Domande e risposte

Design italiano in Australia

Design italiano in Australia

Domanda: sono un designer italiano, che opera nel settore del brand-design, comunicazione, pubblicità, posizionamento marchio, interior e product design. Da qualche mese, balena nella mia mente creativa e perversa, di trasferirmi in Australia. Continente che ho potuto conoscere meglio grazie a imprenditori di origini italiane che lavorano lì da tempo e che hanno costituito li realtà di successo.



Volevo farvi alcune domande; qual'è l'approccio dell' "Australia" con il design? Con l'arredamento? Vi sono negozi di arredamento di alto target? E' diffusa la figura dell'interior designer e dell'arredatore? Gli imprenditori e i personaggi famosi e facoltosi, ricercano il design italiano per i propri ambienti e per i propri prodotti?
C'è possibilità di inserimento professionale nei suddetti settori?

Quali le normative vigente per progettare, costruire o solo arredare case, ambienti, uffici?

Risposta: soprattutto in questo caso è bene precisare che è impossibile parlare in modo generale dell'Australia. Si tratta di un continente enorme, con spiccate differenze culturali, economiche e sociali fra le varie città e fra le città e le zone rurali. Melbourne ad esempio è una città che sta puntando enormemente sul design, ed è sede di una delle università con corsi di design più famose del mondo, l'RMIT. Ovunque è possibile vedere soluzioni architettoniche impensabili in una città europea, grazie anche allo sviluppo importante che Melbourne sta vivendo in questi anni, con 65.000 nuovi abitanti ogni dodici mesi e un numero elevatissimo di nuovi grattacieli che ne cambiano continuamente lo skyline, con ovunque cartelli che pubblicizzano il prossimo development, spesso con tanto di nome del designer degli interni in bella evidenza.

Inoltre considera che in Australia sono moltissime le case custom designed, ovvero progettate specificatamente per un cliente, e molto spesso il progetto comprende anche tutto l'arredamento e comunque sempre il design di cucina e bagni. L'ultima tendenza in fatto di cucine fra l'altro è il marmo di Carrara, mentre il travertino è di moda nei bagni. Questo per dirti che nell'arredamento e nel design, così come nella moda e nel settore del cibo, tutto quello che è italiano gode di un'eccezionale considerazione.

Passando agli aspetti negativi, va tenuto presente che l'accesso a prodotti e servizi può essere molto più limitato rispetto all'Europa, vista la distanza geografica ed i costi per l'importazione e distribuzione di prodotti in un paese enorme e con un bacino di soli poco più di venti milioni di abitanti.

Non conosco poi le normative specifiche per poter progettare edifici, ma quando cercavo un designer per la mia casa ho contattato professionisti in un range che andava dal grande studio di architettura al piccolo disegnatore con studio nella propria casa. Credo che una volta riconosciuta la tua laurea non dovresti avere alcuna difficoltà a lavorare in proprio in questo settore, e sarà relativamente semplice per te contattare l'Architects Accreditation Council of Australia (www.aaca.org.au) per maggiori informazioni.

comments powered by Disqus
Consigli sull'Australia

Consigli ed informazioni personalizzate per chi intenda fare un viaggio in Australia, venire a studiare, trasferirsi con la propria famiglia o aprire una piccola attivitą.

CHIEDI INFORMAZIONI

Consulenza alle aziende che vogliono trasferirsi o esportare in Australia