Domande e risposte

Fisioterapista in Australia con un visto Regional Sponsored

Fisioterapista in Australia con un visto Regional Sponsored

Domanda: Sono sposato e con una bimba di 8 anni compiuti.
Qui in Italia io e mia moglie abbiamo entrambi un contratto di lavoro a tempo indeterminato: Io sono un fisioterapista (Diploma Universitario conseguito nel 1997) attualmente in servizio presso una clinica privata/convenzionata e mia moglie (diploma di Ragioniere Programmatore) lavora come impiegata/tecnologa presso uno stabilimento FIAT.


Da alcuni anni penso alla possibilità di trasferirmi all'estero, sia perchè sono stanco della vita e delle possibilità lavorative che mi si prospettano (nel mio caso non c'è incremento di livello o possibilità di crescere all'interno dell'Azienda!) sia perchè penso molto al futuro di nostra figlia e sinceramente non lo vedo molto roseo. In Italia la meritocrazia, il rispetto per le persone ed rispetto delle leggi è una questione da "fessi" e per me sta diventando motivo di irritazione pressochè quotidiano.
 
Le mete che ho valutato sono diverse, dal Canada agli USA, dai paesi scandinavi all'Australia, ma proprio su quest'ultima mi sono maggiormente indirizzato perchè è il Paese più giovane, meglio organizzato, moderno e con un clima caldo. Grazie al Vostro portale stò accrescendo le mie conoscenze in merito all'Australia, ma sinceramente tra tutti gli argomenti faccio fatica ad avere le idee chiare, in particolar modo ai vari permessi che è possibile scegliere. Se fosse per me partirei domattina ma, con una famiglia a seguito e dovendo rinunciare alle "certezze" lavorative, seppure frustranti, è impossibile fare un salto nel buio. Avevo in mente di provare a trascorrere un periodo da solo, cercando di ambientarmi ed adattarmi alla nuova società e successivamente chiamare il resto della famiglia; certo, queste sono idee teoriche basate sulle informazioni che ho, ma un consiglio esperto sarebbe senza dubbio più illuminante e realistico.
 
Sulla mia persona posso aggiungere che oltre al lavoro attuale, ho conseguito il diploma di Ragioniere Programmatore, ho una conoscenza discreta della lingua Inglese (e qui entrerebbe in gioco lo IELTS). In passato ho avuto scambi di lingua con amici giapponesi ed ho insegnato loro la lingua italiana, per cui sarei disposto a svolgere anche questa mansione, ma ovviamente non ho titoli specifici che possano attestare la mia idoneità all'insegnamento; insomma oltre al mio curriculum professionale sono carico di buoni propositi, buona volontà e fortemente motivato ad integrarmi in una società migliore e credo che l'Australia possa offrirmi quella possibilità di vita che l'Italia non può darmi e che credo mai potrà fare.

Risposta: Purtroppo la tua situazione è analoga a quella di molti italiani, e sono molte le email che riceviamo ogni settimana simili a questa. La buona volontà e la voglia di lavorare purtroppo non sono sufficienti per ottenere un visto per l'Australia, e non è consentito - come molti pensano - semplicemente fare un periodo di prova cercando un lavoro.

La tua professionalità (fisioterapista) rientra in quelle della Skilled Occupation List (SOL), cosa che ti permetterebbe di richiedere un visto Skilled sponsorizzato da uno stato. Se infatti si decide di vivere al di fuori delle grandi città, è possibile richiedere il visto Regional Sponsored (Provvisorio), che consente di vivere e lavorare in Australia per tre anni e che permette poi di ottenere la residenza permanente se si soddisfano tutti gli altri requisiti.

Le preoccupazioni invece relative alla possibilità di trovare un lavoro prima di far arrivare la famiglia sono spesso infondate, sono molte le zone dell'Australia dove la richiesta di lavoratori è ben maggiore dell'offerta e la flessibilità del mercato fa si che la disoccupazione sia veramente ridotta ai minimi termini.


comments powered by Disqus
Consigli sull'Australia

Consigli ed informazioni personalizzate per chi intenda fare un viaggio in Australia, venire a studiare, trasferirsi con la propria famiglia o aprire una piccola attivitą.

CHIEDI INFORMAZIONI

Consulenza alle aziende che vogliono trasferirsi o esportare in Australia