L'Australia

Gli estremi del clima in Australia

Gli estremi del clima in Australia

Il clima australiano è uno dei più estremi del pianeta, e soprattutto periodi di siccità e punte di caldo estreme non sono esclusive delle zone desertiche. Ad esempio, se la temperatura più alta mai registrata in Australia è stata di 53,1 gradi Celsius a Cloncurry, nello stato del Queensland, il 16 gennaio 1889, punte di 47 gradi sono piuttosto comuni anche nello stato del Victoria, nella zona più temperata del paese, e ad Adelaide nel 1938 si misurarono 47.

6 gradi. Quella punta di 53 gradi però non è considerata il recond ufficiale, per via degli strumenti utilizzati per misurarla non conformi allo standard scientifico odierno, ma anche il record ufficiale di "soli" 50,7 gradi Celsius misurato a Oodnadatta in South Australia il 2 gennaio 1960 non è da meno.

Nel 2009 abbiamo sperimentato personalmente i 46,4 gradi di temperatura a Melbourne, e gli oltre 49 gradi di Hall's Gap, nello stato del Victoria. Quell'ondata di caldo purtroppo alimentò il più devastante bushfire nella storia del paese, in quello che poi è diventato noto come Black Saturday, nel quale morirono 173 persone e vennero distrutte oltre 2.500 abitazioni.

Se le punte di caldo estremo non sono una novità per molti, quelle di freddo estremo possono esserlo: il 29 giugno 1994 a Charlotte Pass, nel NSW, si sono registrati -23 gradi, e nelle Alpi intorno a Melbourne durante l'inverno la temperatura scende spesso sotto lo zero anche di giorno, permettendo di sciare durante gran parte della stagione. A Camberra, la città più fredda dell'Australia, si sono registrati -10 gradi nel luglio del 1971, ma minime negative sono comuni tutti gli inverni. Nel 1997 addirittura nevicò su Uluru (Ayers Rock), un evento decisamente inusuale nel centro desertico del continente.

Nonostante poi si parli del riscaldamento globale degli ultimi cinquant'anni, l'ondata di caldo più lunga in tutto il mondo fu registrata dal 1923 al 1924, quando a Marble Bar in Western Australia ci furono 160 giorni di temperature ooltre 37.8 gradi Celsius (100 gradi Farenheit), con punte di 47,5 gradi.

Ma non solo le temperature sono estreme: se durante il ciclone Vance nel 1999 si sono misurate raffiche di vento di 267 km/h, qui nel South West Victoria punte di 145 km/h non sono eccezionali. Per non parlare poi dei record di precipitazioni, soprattutto ovviamente nella fascia tropicale dove il clima monsonico è capace di scaricare enormi quantità di acqua in pochi giorni, ma anche sulla costa a sud. Il record di pioggia nell'arco di un anno appartiene a Tully, nel nord del Queensland, con 4.204 mm, mentre il record in un solo giorno è di Beerwah (sempre in Queeensland) che il 3 febbraio 1893 ricevette 907 mm di pioggia! Lo stato più piovoso come numero di giorni all'anno è però la Tasmania, con una media di 150.

E' facile inoltre immaginare come le alluvioni abbiano rappresentato una piaga costante e siano tutt'ora capaci di causare miliodi di dollari di danni ogni anno nelle zone costiere dell'Australia, con Brisbane una delle città più colpite.

Foto: Forestgater

comments powered by Disqus
Consigli sull'Australia

Consigli ed informazioni personalizzate per chi intenda fare un viaggio in Australia, venire a studiare, trasferirsi con la propria famiglia o aprire una piccola attivitą.

CHIEDI INFORMAZIONI

Consulenza alle aziende che vogliono trasferirsi o esportare in Australia